Riepilogo

  • 22 Agosto 2024
  • giovedì, 16:00 Fino alle 18:00

Contact event manager

1 2 3 4

Prenota subito

  • 45€ Groundnut soup All Booked
Posti esauriti

Prenota il corso

Grazie Mille

Groundnut soup

giovedì, 16:00 Fino alle 18:00
22 Agosto 2024

000000

GROUNDNUT SOUP

NIGERIA

con Osas

IL CORSO

Il corso è incentrato sulla preparazione della zuppa di arachidi, un piatto molto diffuso in Nigeria, ma non solo. La groundnut soup, infatti, costituisce uno dei pasti base anche in altri paesi, dagli Stati Uniti all’America Latina, fino a Taiwan; ma la sua origine pare che sia proprio a Benin, nella regione Edo a sud della Nigeria, dove si mangia anche tutti i giorni.

In questa zuppa, che verrà preparata secondo la ricetta originale, sono presenti sia pesce, di solito sgombro, che carne, quasi sempre manzo; in aggiunta verdure, olio di palma, spezie e erbe varie.

Pezzo forte di questo piatto è poi l’accompagnamento con il fufu, una sorta di pane con farina di mais, olio, acqua e sale, che fa anche da posata, visto che è proprio con questo che Osas vi insegnerà a prendere e mangiare la groundnut soup. Il tutto con il rapper nigeriano African China di sottofondo. In alcune lezioni potrebbe essere presente anche una ciotola di jollof rice, il tipico riso nigeriano cotto in un modo particolare con il pomodoro.

A fine corso, seguirà una breve lettura con accompagnamento musicale di alcuni testi della scrittrice nigeriana Chimamanda, vincitrice del Commonwealth Writers’ Prize per la categoria First Best Book con “L’ibisco viola”, e del premio internazionale Nonino per “Metà di un sole giallo”. Il tutto ad opera del maestro Giorgio Ubaldi.

PIANO DIDATTICO
  • Zuppa di arachidi (burro di arachidi, sgombro o merluzzo, cipolla, curry, carne di manzo, peperone rosso, gamberetti essiccati, vernonia, peperoncino, dado olio di palma e di semi)
  • Fufu (farina di mais, acqua, sale, olio)
DETTAGLI

Costo

55€

Cosa comprende

– 2 ore di corso
– cena
– brochure con ricette e attestato di partecipazione

CHI È OSAS

Osas è una tosta, quindi mi raccomando ubbidite e fate tutto quello che vi dice lei.

Nata il 27 dicembre 2000 nella regione di Edo, in Nigeria, impara a cucinare fin da piccola con sua mamma. “Ma la cucina non è mai stata la mia passione, eppure sono capace!”  E dovete vedere quando inizia a far saltare in aria le palline di fufu!

Dal 2016 vive a Milano a Borgo Figino e lavora in una sartoria. “Cucire mi piace moltissimo, altro che cucinare!”, continua a scherzare Osas, che dietro questo suo modo di presentarsi un po’ tosto da leadership nasconde un animo caldo, emozionante e pure molto ironico, destinato a rimanervi impresso nella memoria e soprattutto nel cuore.

LA SCRITTRICE CHIMAMANDA NGOZI ADICHIE

Quinta di sei figli, appartiene a una famiglia di etnia igbo. Il padre, James Nwoye Adichie, lavorava come professore di statistica all’Università della Nigeria; la madre, Grace Ifeoma, fu la prima donna a diventare direttrice della stessa università. Per un anno e mezzo Chimamanda studia lì Medicina e si occupa della revisione del giornale The Compass, una rivista gestita dagli studenti. Il suo esordio avviene nel 1997 con la pubblicazione di una raccolta di poesie (Decisions). L’anno dopo scrive un’opera teatrale, For Love of Biafra, che narra la vita di una giovane donna Igbo al tempo della guerra civile nigeriana. Durante gli ultimi anni di Università inizia a lavorare al suo primo romanzo, Ibisco viola, che ottiene un grande successo e importanti riconoscimenti.

Nel 2015 la rivista Time l’ha inserita nella lista delle cento persone più influenti al mondo.